• Marketing Unisolar Group

Impianto fotovoltaico aziendale: in quanto tempo si ripaga?

Sono molti gli incentivi attualmente messi a disposizione delle aziende che vogliono investire sul fotovoltaico


Rendersi indipendenti dai combustibili fossili e produrre energia pulita e gratuita per azzerare i costi in bolletta è senza dubbio la soluzione migliore per le aziende che decidono di installare un impianto fotovoltaico o un sistema solare termico.

Il pensiero di dover affrontare dei costi eccessivi e non sapere quando effettivamente si avrà un ritorno economico di questa scelta spesso scoraggia molte aziende.


Il tempo di rientro di un impianto fotovoltaico dipende da diversi fattori, i principali punti da tenere in considerazione sono il costo a kw dell’impianto, la producibilità media del sito di installazione, la percentuale di autoconsumo dell’energia prodotta e il costo del kwh elettrico pagato in bolletta.

L’utente ha un ruolo attivo nell’accorciare o nell’allungare i tempi di rientro dell’investimento, poiché consumando la sola energia autoprodotta, va ad abbattere del tutto i costi delle compagnie fornitrici.


Ci sono aspetti che incidono maggiormente sulla produzione di un impianto fotovoltaico come l’ubicazione geografica, un impianto installato in una regione settentrionale avrà un irraggiamento solare inferiore rispetto ad un impianto installato in una regione meridionale. L’esposizione e inclinazione, dove l’orientamento a Sud è generalmente quello ottimale e l’inclinazione ideale è stimata intorno ai 30°.

Ombreggiamenti, la presenza o meno di parti non illuminate può fare la differenza, anche un solo modulo che subisce la zona buia di una casa vicina o di un albero potrebbe fare perdere produzione a tutta la stringa cui è collegato.

Dimensionamento e configurazione, questo aspetto va eseguito da personale tecnico qualificato per non pregiudicare l’intero investimento. Un impianto sottodimensionato può allungare i tempi di recupero o addirittura non farli ottenere pienamente.

Incentivi fiscali, le detrazioni per l’installazione dell’impianto fotovoltaico possono arrivare fino al 50% della spesa sostenuta. Nel caso raggiungessero il 50%, il tempo di ammortamento si dimezzerebbe.


Tempi di ritorno dell'investimento di un impianto fotovoltaico per aziende

Il tempo di ritorno dell'investimento cambia in base al territorio di installazione del sistema fotovoltaico e della necessità della vostra azienda di energia.

In linea generale, si può parlare di recupero dell'investimento in 4-5 anni per un impianto fotovoltaico installato in un territorio dell’Italia settentrionale con basso irraggiamento e autoconsumo quasi totale e un periodo di 3 anni per un impianto fotovoltaico installato nei territori del Sud Italia, sempre considerando un autoconsumo quasi totale che influenza sensibilmente il ritorno del capitale investito.

La formula di autoconsumo nel recupero e nella riduzione del payback period è fondamentale per ottenere un risultato ottimale. Auto-consumare l'energia auto-prodotta significa non utilizzare corrente elettrica della rete, aumentando il risparmio annuale e accelerando il rientro delle spese.


Le soluzioni per ridurre i tempi di ritorno dell'investimento

Sono molti gli incentivi attualmente messi a disposizione delle aziende che vogliono investire sul fotovoltaico.

Uno di questi è lo Scambio sul posto: la soluzione incentivante di autoconsumo che premia coloro che fruiscono dell’energia autoprodotta senza sfruttare quella della rete con delle rate annuali che andranno a costituire una vera e propria rendita fissa.


In più, per chi investe in Fotovoltaici industria 4.0 c’è la possibilità di accedere a due specifici crediti fiscali:

  • Credito d’imposta Mezzogiorno

  • Credito d’imposta Industria 4.0


La consapevolezza di dover migliorare la qualità delle nostre aziende per garantire un futuro più pulito, adesso è possibile e conveniente!


Richiedici maggiori info su come sfruttare al meglio questi incentivi!

25 visualizzazioni0 commenti