• Marketing Unisolar Group

I vantaggi di una casa 100% elettrica

Una scelta ecologica con sviluppi etici a favore della decarbonizzazione e con notevoli vantaggi economici


Una casa totalmente elettrica è di sicuro una scelta coraggiosa ma del tutto realizzabile. Oltre il risparmio economico s’incoraggia la sostenibilità ambientale che è necessaria per la tutela del nostro pianeta.


I massimi vantaggi della scelta “100% elettrico” si ottengono con un intervento complessivo, che parte dalla coibentazione (cappotto termico esterno o interno con nuovi infissi) per ridurre la dispersione di calore e di conseguenza il fabbisogno energetico, una adeguata potenza elettrica con un contatore che eroghi i giusti KW per beneficiare di questa scelta in modo easy, un buon piano ad induzione e non deve mancare una pompa di calore con serbatoio di accumulo che funga da impianto riscaldante e acqua calda sanitaria per eliminare del tutto le emissioni di gas.


Se si vuole ristrutturare casa con un intervento globale, di riqualificazione energetica più profonda, ha senso eliminare completamente il gas ed elettrificare tutto.

Oggi è possibile farlo beneficiando degli incentivi statali e dell’Ecobonus 2021 grazie alle quali si può avere un recupero sino al 110%.

Con un’ottima coibentazione si può anche pensare alla soluzione della pompa di calore collegata ai caloriferi esistenti, ma in caso di casa tradizionale e con uno scarso isolamento termico questa soluzione non è consigliabile.


Per evitare interventi troppo invasivi sul lato degli impianti si può realizzare un sistema radiante a controsoffitto o si possono sostituire i vecchi caloriferi con dei Fan-Coil mantenendo i tubi esistenti, ma con il vantaggio di poter lavorare con una temperatura di mandata un po’ più alta, di circa 40 gradi.

I Fan-Coil hanno un flusso d’aria più leggero e poco percepibile, al contrario degli split che tendono a emettere l’aria troppo calda o troppo fredda.


Con la pompa di calore, soprattutto se abbinata a un impianto radiante nel pavimento oppure a soffitto, conviene far funzionare entrambi in modalità continua, impostando una temperatura costante negli ambienti interni in modo da ottimizzare il rendimento complessivo.

Il concetto di “comfort” è di irrinunciabile importanza perché tra i principali benefici di una casa ben coibentata e tutta elettrica c’è proprio il benessere.


In una casa 100% elettrica il concetto di buona coibentazione è fondamentale, i vantaggi economici e ambientali aumentano se si riesce ad autoprodurre l’energia richiesta con le fonti rinnovabili.

E’ importante installare una certa quantità di fotovoltaico abbinandolo ad un sistema di accumulo per essere ancor più indipendenti dalla rete elettrica. Riuscire a unire entrambe le soluzioni garantirebbe a imprese e privati una tranquillità di risparmio economico nel tempo.

Altro ruolo da non sottovalutare sono i piani a induzione abitativa, oggi costano meno rispetto a qualche anno fa e sono facili da installare anche in cucine esistenti. La cottura a induzione è molto più veloce perché tutta l’energia va sulla pentola senza dispersioni, portando in tre minuti l’ebollizione dell’acqua, al contrario di un fornello a gas che ha tempi maggiori.


In questo nuovo modello di bioedilizia e di riqualificazione degli edifici a basso consumo energetico i vantaggi economici e ambientali aumentano se si autoproduce l’energia necessaria a coprire il fabbisogno di riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria con le fonti rinnovabili.


I vantaggi dell’abbandono dell’utilizzo del gas sono molteplici: Indipendenza energetica, riduzione dei costi in bolletta e se possibile eliminazione del contatore del gas, maggiore risparmio energetico, libertà dagli aumenti periodici e dalla tassazione applicata in bolletta, aumento del comfort abitativo, la praticità di una casa elettrica che attraverso un unico sistema adempie tutte le funzionalità necessarie come energia, climatizzazione e cucina.

Efficienza energetica, maggior valore all’immobile, inoltre eliminare il gas rende la casa più sicura annullando il rischio dovuto a fughe di gas.


Una scelta ecologica con sviluppi etici e con una presa di posizione a favore della decarbonizzazione nella battaglia contro l’utilizzo di fonti fossili. In un’ottica di casa del futuro che offra la possibilità di riscaldare a costo zero, quello dell’addio al gas è un passaggio obbligato che inizia diventando produttori autonomi di energia pulita.


Contattaci per sapere come rendere la tua casa 100% elettrica!

35 visualizzazioni0 commenti